venerdì 19 ottobre 2018

Billy e il misterioso tesoro del nonno di Catharina Valcks / Babalibri Editore



Oggi vi presento un libro per bambini che parla di tesori nascosti, di incontri paurosi, di piccoli amici come Billy il criceto e Giancarlo il vermetto. Siamo nel mondo incantato di Catharina Valckx, famosa illustratrice olandese che pubblica in Italia con Babalibri, casa editrice conosciutissima da grandi e piccolini.

Billy e il misterioso tesoro del nonno è un bellissimo libro, grande anche nelle dimensioni, con disegni dai contorni morbidi e dolci, disegni semplici e di immediata lettura per arrivare subito al cuore dei più piccoli.
Il protagonista del racconto è Billy che trova una vecchia mappa del tesoro appartenuta al nonno, mappa che nessuno era mai riuscito a decifrare prima di allora e decide così di mettersi alla ricerca di questo tesoro nascosto.
Grazie ad una intuizione di Giancarlo, che riesce a leggere la mappa con occhi diversi dal solito, i due compagni di avventura iniziano la ricerca e muniti di torcia ed elmetto si addentrano in una caverna, dove faranno incontri paurosi ma anche incontri belli e troveranno infine la soluzione del mistero.

Quale sarà il tesoro non posso rivelarlo ma posso dirvi che tutta la vicenda si concluderà con un grande festa a base di nocciole, perchè molto spesso non sono i doni materiali a regalare la felicità.

Devo dire che questa storia così delicata ma avvincente, si presta anche ad una lettura più simbolica, la mappa misteriosa come una delle numerose sfide che incontriamo nella vita e che possiamo affrontare con prudenza, con coraggio, sapendo che pure se ci saranno ostacoli paurosi da superare,  tutto potrebbe portare ad incontri nuovi e interessanti, trasformando il timore in momenti di gioia e di festa.

Ringrazio molto la casa editrice Babalibri per avermi inviato in  omaggio questo libro.

lunedì 15 ottobre 2018

Mina de Vanghel di Stendhal / Galaad Edizioni



E questa chicca deliziosa che vi presento oggi dal titolo Mina de Vanghel è un romanzo breve di Stendhal, autore classico per eccellenza che in questa sua opera tratteggia molto bene l'atmosfera culturale e sociale ottocentesca e ne racchiude i toni sfumati e le pennellate decise. Come un dipinto a olio il racconto è impreziosito da una trama avvincente e melodrammatica.

Racconta la storia di Mina, ricca ereditiera tedesca dall'animo romantico e idealista, che recatasi nella città di Parigi, si innamora follemente di un uomo sposato e per questa sua passione arriverà a tramare contro altre persone, con intrighi e sotterfugi che le faranno perdere la dignità di sè stessa.
Il finale della storia sarà ahimè inevitabilmente tragico.

Questo piccolo delizioso libretto, appartiene alla collana *Lilliput della Galaad Edizioni, ed è una lettura scorrevole, densa di vicende umane e gesti e parole, va centellinato con calma per poterne comprendere appieno tutte le sfumature.
Contiene anche una interessante postfazione che illumina il lettore nella comprensione critica della narrazione stendhaliana.

Sinceramente non avevo letto molte opere di questo autore francese così importante, conoscerlo proprio con questa sua particolare narrazione è stata una piacevole scoperta e per questo ringrazio le Galaad Edizioni per avermi inviato il libro in omaggio.

Libro che nel finale si chiude con una frase, riferita alla protagonista, che credo contenga tutta la somma della vicenda e che quindi vi riporto qui di seguito ..

 "Era un anima troppo ardente per accontentarsi della realtà della vita".




giovedì 4 ottobre 2018

Uno di voi di Galia Bernstein / Nomos Edizioni



Ho un grande amore per i libri per bambini, semplicemente li adoro perchè riescono a risvegliare in me le emozioni dell'infanzia e così facendo, destano anche il mio lato più creativo e fantasioso.

Uno di voi, questo libro delizioso appena pubblicato dalle Nomos edizioni, inaugura la collana di libri per i più piccoli e oggi vorrei proprio parlarvene.

Subito vi presento il protagonista della storia narrata, un tenero micetto di nome Simon che desidera essere  accolto nel gruppo dei grandi felini, alla pari con il leone, la tigre, il puma e via dicendo.
Per questo Simon si presenta tutto baldanzoso al gruppo ma il gruppo reagisce in un modo particolare...
Per scoprire quale, vi invito a sfogliare le pagine del libro stesso, scritto e illustrato da una artista israeliana, Galia Bernstein che con questa opera entra per la prima volta nel meraviglioso mondo dei libri per l'infanzia.

Ho letto e sfogliato con grande gioia questa meraviglia insieme a mia figlia che ormai non è più bambina da molti anni, eppure devo dire che entrambe ne siamo rimaste incantate... ma soprattutto abbiamo riso e sorriso di tutte quelle buffe espressioni, che la fine mano dell'autrice ha saputo dare ai disegni dei personaggi.

Un libro delizioso per tutti, una breve storia che insegna l'accettazione, l'accoglienza e anche il coraggio di essere sè stessi.

Ringrazio le Nomos Edizioni per avermi inviato in omaggio questo bellissimo libro.



martedì 2 ottobre 2018

La città dell'amore di Luce Spano / Edizioni Palabanda





Il libro di cui vi parlo oggi è pubblicato dalle Edizioni Palabanda e ha per titolo  "La città dell'amore" ovvero Alla scoperta di Cagliari con Grazia Deledda.
Questo volumetto ha suscitato il mio interesse fin dal primo momento, si tratta infatti di un libro molto particolare che, come si può già intuire dal titolo, è un inno alla città di Cagliari e allo stesso tempo anche un omaggio alla grande scrittrice sarda.

Possiamo dire che il libro ha due anime, una più turistica e una più letteraria, coniugando in questo modo due momenti importanti della città, che ospitò la grande autrice nei primi  anni del novecento, incantandola con il suo fascino. Nella città di Cagliari la scrittrice incontrò anche il suo futuro marito e a questo proposito viene riportato nel libro l'episodio del loro incontro.

Come una vera e propria guida della città, il libro presenta varie schede che illustrano dettagliatamente i percorsi preferiti da Grazia, le strade e i palazzi che incontrava durante le sue passeggiate cagliaritane, dal quartiere Castello alle Pinete al Parco Regionale fino alla cosiddetta Passeggiata dell'Amore. Non mancano citazioni e brani dalle sue opere nonché un articolo sulla città e un breve racconto alla fine del libro.

Nel libro non sono volutamente presenti delle immagini perché, come spiegato nell'introduzione, ciascuno visitando la città e seguendo gli itinerari proposti, possa inserire foto personali o piccoli disegni nella pagine incorniciate allo scopo.

Direi che si tratta di un progetto molto interessante, che rivela il grande amore per questa città da parte dell'autrice Luce Spano che vive e lavora a Cagliari come guida turistica abilitata da oltre vent'anni, accogliendo turisti di ogni dove e trasmettendo loro il suo grande entusiasmo e la sua competenza.


Ringrazio le Edizioni Palabanda  per avermi inviato una copia omaggio di questo libro.

giovedì 27 settembre 2018

Asja di Ivan Turgenev / Croce Edizioni





Da qualche tempo non leggevo un romanzo classico e soprattutto un classico russo.
Per questo sono stata felicissima quando le Edizioni Croce di Roma mi hanno omaggiata con una piccola chicca, un romanzo breve scritto da uno dei piu grandi romanzieri della letteratura russa dell'ottocento ovvero Ivan Turgenev.
Il libro che ho ricevuto si chiama Asja e in copertina ha la bellissima immagine di un dipinto di Gustav Klimt, dalle tonalità morbide e calde.
Appena ho cominciato a leggerlo, mi sono subito innamorata della scrittura fluida, colta e delicata dell'autore, delle sue descrizioni incantevoli, direi quasi bucoliche, della capacità di parlare all'animo del lettore.

Il libro racconta una storia narrata in prima persona dal protagonista stesso, un giovane brillante, amante della vita e delle sue bellezze, che si reca in Germania in una cittadiana sul Reno dove incontra una giovane ragazza russa, Asja appunto, in viaggio con il fratello. Tra i due nascerà una simpatia, un sentimento iniziale che il protagonista  purtroppo non sarà in grado di cogliere, se non quando sarà troppo tardi.

Devo dire che ho letto con grande gioia questo romanzo, perchè davvero la lettura di questo piccolo classico è una grande magia, con le sue favolose descrizioni sia dei paesaggi ma soprattutto dalle sensazioni vissute dal protagonista, in un rimando che arriva molo bene anche al lettore.
La scrittura di Turgenev, nonostante l'aspetto quasi burbero che dimostra nella foto presente a fine libro, è leggerissima, come il tocco di una farfalla.
Non avevo mai letto nulla di questo autore e direi proprio che con questo romanzo non potevo iniziare meglio, ne sono rimansta veramente entusiasta.

La traduzione del testo è stata curata da Anna Belozorovitch che ha scritto anche l'introduzione ricca di spunti biografici e ha tradotto perfettamente il ritmo quasi musicale della narrazione.


Ringrazio le Edizioni Croce che mi hanno inviato in omaggio questo libro.







domenica 23 settembre 2018

Abigail di Magda Szabò / Edizioni Anfora




Oggi vorrei parlarvi di Abigail, un bellissimo romanzo scritto nel 1970 da Magda Szabò, una delle più famose scrittrici ungheresi del novecento.

Abigail è un libro molto molto avvincente e nonostante sia un volumetto di oltre quattrocento pagine, si legge velocemente e con passione perchè si viene catturati dalle vicende narrate e si desidera sapere dove porteranno gli avvenimenti raccontati e anche come proseguirà questa storia così unica.

Il romanzo è molto popolare in Ungheria, dove è stato proclamato il terzo libro più amato in assoluto;  ne è stata tratta anche una versione televisiva (la cui sceneggiatura fu scritta dall'autrice stessa ), un adattamento teatrale e persino un musical.

L'autrice 

Si tratta di un ottimo romanzo di formazione, ambientato durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale nella città Budapest e dintorni.
La protagonista è Gina, una quindicenne della buona borghesia, che viene improvvisamente trasferita in un collegio lontano dalla città, dove vige uno stile di vita molto diverso da quello a cui la ragazza era abituata.
Nel collegio calvinista infatti si vive seguendo regole ferree e una grandissima disciplina.
L'impatto di Gina nel nuovo mondo sarà dunque molto duro e scioccante, ma sarà proprio in questo ambiente così difficile che la sua vita cambierà e lei stessa in breve tempo, diventerà adulta.

In questa nuova e problematica situazione, Gina sarà sempre affiancata da un personaggio misterioso che è appunto Abigail, la cui identità verrà rivelata solo e soltanto nell'ultima pagina del libro.

Un ottimo romanzo, sicuramente consigliatissimo.



Ringrazio le Edizioni Anfora per avermi omaggiato di questo libro.

mercoledì 12 settembre 2018

La straordinaria storia di Francesca Sanna Sulis di Ada Lai / Palabanda Edizioni




Vi parlo oggi di un bellissimo libro che racconta la biografia di una donna di Sardegna, un personaggio femminile all'avanguardia per le sue idee e i suoi pensieri, una imprenditrice coraggiosa e illuminata vissuta nel settecento italiano.
Il libro in questione si intitola La straordinaria storia di Francesca Sanna Sulis ed è stato scritto da Ada Lai e pubblicato dalla casa editrice Palabanda che ha sede in Cagliari.

La vita di Francesca è narrata molto bene dall'autrice che ci permette di entrare nell'ottica del tempo, comprendendo appieno la portata di questa figura storica che da semplice imprenditrice della seta divenne in breve tempo famosa e acclamata in tutta Europa, creando quella che oggi potremmo definire una *maison di alta moda.

Il libro è scritto in prima persona con una narrazione molto scorrevole ed è diviso in piccoli capitoli che raccolgono e seguono progressivamente, tutti gli eventi della lunga vita di Francesca, compresi gli impegni sociali che ebbe nei confronti di quella parte della popolazione meno abbiente che lavorava insieme a lei nei suoi laboratori.


Donna Francesca

Francesca ebbe una vita lunga e colma di successi, alla sua morte avvenuta all'età di 94 anni senza eredi diretti, tutto il suo lavoro e il suo patrimonio vennero pian piano a scomparire e lei stessa cadde nel dimenticatoio per oltre due secoli fino alla recente riscoperta con questo libro, un'opera che finalmente le rende gli onori dovuti.

Ho trovato la lettura di questo libro molto rilassante oltre che godibilissima, piacevole anche perché lancia uno sguardo sulla società sarda del XVIII secolo e sulla storia italiana di quel periodo, tempi molto molto lontani da quelli contemporanei.
Direi insomma che si tratta di una chicca deliziosa.



Ringrazio moltissimo la casa editrice Palabanda per avermi inviato questo libro.

domenica 5 agosto 2018

Big Magic di Elisabeth Gilbert




Un libro che è un bellissimo inno di incoraggiamento alla creatività personale e alla sua liberalizzazione. Lo scopo infatti di questo saggio è proprio quello di spiegare come e dove vola l'ispirazione, quella Grande Magia che ha bisogno di essere affascinata dai nostri modi e dalle nostre capacità di espressione. 
L'autrice parla molto di sé e delle sue esperienze di vita e di lavoro, rivelando aneddoti della propria quotidianità veramente illuminanti. 
Insegna a non prendersi mai troppo sul serio, a vivere la creatività in modo consapevole ma libero, come si legge bene a pagina 146, per chi possiede questo tesoro. 

venerdì 3 agosto 2018

Nove storie sull'amore di Giovanna Zoboli e Ana Ventura








Questo volume contiene nove racconti brevi anzi brevissimi, ognuno raccolto intorno a un disegno che mostra uno stile grafico semplicissimo e assolutamente immaginifico. 
Come non apprezzare questa chicca deliziosa, dolce e colorata? 
Sarete d'accordo con me che i libri per bambini riservano sempre scoperte incredibili di genialità artistica, affascinando il lettore con il loro modo di comunicare diretto e irresistibile. 
Si imparano sempre molte cose dai libri per bambini, la realtà raccontata nella sua forma più semplice.
Decisamente un libro con molto charme.

domenica 29 luglio 2018

Lezioni di vita randagia di Susan Wilson



Sarete d'accordo con me che spesso le copertine accattivanti richiamano l'occhio del lettore, direi quasi immediatamente e poi le storie che racchiudono tra le pagine fanno il resto. E cosi è stato per questa storia semplice ma ben disegnata, che mi ha colpita perchè è scritta da due punti di vista diversi: quello canino di un piccolo pittbull recuperato dai combattimenti clandestini  e quello dell'uomo ex dirigente rampante in caduta libera e inarrestabile. 
Un libro davvero tenero che insegna ad apprezzare i valori veri della vita, quelli sinceri che conosciamo come l'amore di un compagno a quattro zampe. .